2 giornata rosa e torneo nazionale isola d’asti

Si sono svolti nell’ultimo week end di gennaio i tornei nazionali di categoria femminili e maschili. A terni era di scena la seconda giornata rosa dove molte delle nostre atlete erano impegnate.

Iniziamo la rassegna con la gara del singolo femminile 4 categoria dove la nostra rappresentante Fanizza Rebecca ottiene un ottimo secondo posto cedendo in finale soltanto alla giovane Creaco , grande talento del sud Italia in forte crescita.

Un percorso sofferto quello di Fanizza che con un mix di genio e sregolatezza passo dopo passo e’ riuscita a risollevare un torneo che gia’ nella fase a gironi la vedeva passare per differenza set e che al primo turno del tabellone dopo essere andata sotto per 2 a 0 contro Diaz del Forlì (giocatrice tornata in attivita’ dopo anni) riusciva a ribaltare il risultato portando a casa la vittoria per 3 a 2. Da li’ in avanti il percorso della giovane torinese e’ stato netto e deciso con le belle vittorie sulla testa di serie numero 1 Varveri Giulia e nei quarti sulla sorella più grande Varveri. In semifinale derby piemontese con Indelicato Silvia dove entrambe le giocatrice avrebbero meritato la finale ma con il giusto sprint Rebecca nel finale riesce a ottenere la vittoria per 13 a 11 al quinto set. In finale come già anticipato un pò di stanchezza e la maggior lucidità dell’avversario fanno uscire sconfitta contro Creaco la nostra atleta.

Passiamo alla gare di 3 categoria dove erano impegnate Teresa D’ercole, Anastasia De Costanzo, Sereno Regis Emma e la qualificata Fanizza.

Ottima prova per Anastasia che giunge in semifinale cedendo alla testa di serie numero 1 Sofia Mescieri per 3 a 0 dopo aver vinto in un match tiratissimo contro la compagna di squadra D’ercole nei quarti di finale. Un percorso costante quello della quattordicenne torinese che ha disputato una gara regolare e che forse solo in semifinale ha rallentato un pò nel momento dove bisognava cercare forse qualcosa in più oltre la tecnica. Grinta e determinazione sono alle basi anche per arrivare in fondo alla gara e bisognerà lavorare ancor di più sulla tenuta mentale. Buona prova anche per Teresa che dopo qualche settimana altalenante riesce finalmente a esprimersi a bei livelli, con un gioco sicuro e attivo, sempre presente e con tanta grinta, qualità indispensabile per il suo gioco e per la sua conduzione di gara. Ordinata e sicura nel suo girone, vince al primo turno con l’esperta Galiano per poi come detto in precedenza perdere con la compagna di tante avventure Anastasia. Un incontro che meritavano entrambe, disputato con scambi di ottimo livello finita poi 11 a 9 al quinto.

Buona prova anche per la tredicenne Sereno Regis che anche lei in un girone pieno di insidie riesce a strappare il pass per il tabellone arrivando seconda. Vittoria sofferta su Creaco, fresca vincitrice del quarta e su Bertolaccini, atleta del Frassati anche lei in crescita da ormai un anno e sempre difficile da affrontare. Peccato per la sconfitta con la forte Monia Frachi, atleta da anni sempre ai vertici della categoria dove Emma non ha sfruttato 5 set point nel terzo set perdendo per 17 a 15 e terminando poi il suo match per 3 a 1 in favore dell’atleta di Forlì. Nei sedicesimi bella prestazione sulla Tirrito, atleta siciliana anche lei in crescita e che un mese fa aveva sconfitto Emma nel giovanile di Terni. Vittoria per 3 a 0, questa volta convincente e con un gioco espresso veramente molto positivo. Negli ottavi disco rosso contro la numero 1 del torneo Mescieri dove Emma nulla ha potuto contro un avversaria al momento ancora troppo forte tecnicamente e per esperienza superiore.

Chiudiamo la rassegna della giornata rosa con l’assoluto dove segnaliamo i risultati di Ajala Funmilola che passa il girone cedendo poi a Laurenti al primo turno e alla bella vittoria di D’ercole su Cicuttini nel consolation. Rammarico per De Costanzo che cede 2 partite per 12 a 10 al quinto nel girone contro Ettari e nel consolation contro Nita.

Passiamo al torneo di Isola d’ASTI dove segnaliamo l’ottima prova di Edoardo Dal Col, giunto primo e sul gradino piu’ alto del podio con una grande prestazione. Complimenti al nostro atleta che da settembre ha mostrato importanti segni di crescita e che gli hanno permesso fino ad oggi di ottenere risultati positivi e che fanno ben sperare in vista dei campionati italiani di fine anno a giungo dove speriamo che Edoardo possa essere protagonista.