Intervista a Antonella Di Napoli

In un recente post si parlava di “bandiere” del Tennistavolo Torino. Bene, oggi vogliamo condividere con voi una breve ma intensa intervista a colei che molto probabilmente è la figura simbolo della società: l’attuale Direttrice Antonella Di Napoli.
Antonella inizia a giocare all’età di circa 8 anni nella palestra del “Dopolavoro Poste”, società fondata dal papà Renato e dalla quale qualche anno dopo nascerà il TT Torino. La sua è una carriera fatta di tanto lavoro e sudore insieme a tecnici di altissimo livello. Dopo innumerevoli medaglie a livello sia regionale che nazionale, ottiene il coronamento con il titolo di Campionessa Italiana Juniores nel 2003. Anto in quell’anno partecipa anche ai Campionati Europei giovanili dopo aver già vestito la maglia della nazionale in diversi open internazionali.

Da sempre tesserata per il TT Torino, tranne che per una stagione durante la quale disputa la massima serie con la forte squadra valdostana del Pink Cervino, ha militato per tantissimi anni nel campionato di A2.
Dopo aver chiuso ancora molto giovane la carriera da giocatrice intraprende con entusiasmo quella da allenatrice sia in società che come tecnico regionale. Anche in questa nuova veste non tarda a dimostrare il suo valore e riesce a togliersi con i proprio atleti tante soddisfazioni (ricordiamo che da tecnico regionale è riuscita a vincere, nel corso dei vari anni, tutte le competizioni FITeT riservate al settore giovanile regionale!).

Il suo ruolo nel TT Torino cambia radicalmente circa quattro anni fa quando suo papà Renato viene eletto Presidente Federale e quindi tocca a lei prendere in mano le redini della società. Antonella diventa quindi la Direttrice del TT Torino e si occupa della gestione della società a 360°, lavorando quasi esclusivamente in ufficio piuttosto che in palestra.

🔴  Anto, iniziamo parlando del nuovo staff che la società ha recentemente presentato. Cosa ne pensi? Con i nuovi innesti quali obiettivi ritieni che il TT Torino possa raggiungere a breve, medio e lungo termine?
⚫️  Sono davvero molto soddisfatta del nuovo team di allenatori. Quando l’ex DT Paiola ci ha comunicato le sue dimissioni ho deciso di portare in società forze nuove, professionali e motivate da affiancare ai nostri “fedelissimi” per intraprendere immediatamente un nuovo ciclo sportivo. E penso di esserci riuscita!
Conosco Domenico, il nostro nuovo direttore tecnico, da tantissimi anni e so quanto sia spinto da passione e motivazione. Voglio che trascini tutto l’ambiente! Inoltre lui è sì un tecnico ma nella sua città, Matera, ha fondato e portato avanti una società per ben quattro anni perciò ha quella visione completa dell’attività che ben si sposa con il nuovo TT Torino che ho in mente.
Xu, che in realtà non è una novità ma è sicuramente una novità il fatto che lo avremo sempre a disposizione nella nostra palestra come tecnico, sparring e giocatore, è stato il mio primo allenatore asiatico quando avevo appena 9 anni. Le sue competenze sono indiscutibili ma soprattutto lui è una di quelle persone di cui mi fido ciecamente e che quando ha in mano le chiavi della palestra sento come se le avessi io.
Gabriele invece lo conosco sin da quando era un bambino! E’ uno dei migliori giocatori prodotti dal nostro vivaio e sono sicura che farà un gran lavoro dimostrando professionalità ed impegno. Mi aspetto da lui che sia un esempio soprattutto per il nostro settore giovanile.
Domenico, Xu e Gabriele si aggiungono ai confermati Piermaria Demichelis, Manuela Baderna, Enrico Scano, Matteo Vallino e Mara Dompè che hanno svolto sempre un gran lavoro e che senza dubbi voglio al mio fianco anche per il futuro.
Passando agli obiettivi ed avendo prima nominato il settore giovanile inizio col dire che mi aspetto innanzi tutto che la storia del TT Torino, fatta da sempre di tanti successi dei nostri ragazzi, continui! Abbiamo un gruppo importante che può dare ancora tanto ma i nostri tecnici dovranno anche essere bravi a mettere le basi per un “cambio generazionale” se così si può dire.
Mi aspetto inoltre grandi risultati dalle nostre squadre. Nella stagione 2020/21 parteciperemo al secondo campionato nazionale sia con gli uomini che con le donne ed in entrambi i casi lo faremo con squadre molto giovani. I ragazzi, Gabriele a parte ovviamente che ha già giocato anche in A1, sono al debutto in A2 invece le ragazze sono tutte già più esperte di questo campionato e non mi stupirei se ci regalassero un campionato di vertice.
Con lo sguardo più proiettato verso il futuro vedo un TT Torino con un’organizzazione sempre più forte in grado di ampliare la propria gamma di servizi. Mi piacerebbe tornare ad avere un gruppo di professionisti che si allenano stabilmente con noi.

🔴  Prima hai detto che hai un nuovo TT Torino in mente. Come sarà strutturato? Oltre all’alto livello ci sarà spazio anche per chi non si allena con l’ambizione di diventare un giocatore professionista?
⚫️  Certo, questo sarà un aspetto fondamentale! Daremo continuità al gruppo “giovanissimi”, magari ampliando anche ai bimbi dell’asilo, al gruppo disabili, agonisti ed amatori. In particolare per questi ultimi stiamo pensando a delle novità come ad esempio dei circuiti di tornei con premio finale aperti anche a tesserati di altre società che avranno piacere di condividere con i nostri qualche partita serale!
Dopo le numerose richieste arrivate nei mesi scorsi, prima della chiusura di stagione anticipata, abbiamo deciso di dare la possibilità di venire a giocare anche a chi ha semplicemente voglia di passare un’oretta diversa, sfidando un proprio parente o un proprio amico, senza alcun obbligo di seguire corsi. Un po’ come funziona nei circoli tennis dove chiunque può prenotare il proprio campo e giocare.
Ci tengo a precisare una cosa che non è così scontata e cioè che tutti i nostri corsi saranno seguiti solo ed esclusivamente dai nostri tecnici, tutti qualificati e riconosciuti dalla federazione.

🔴  Non possiamo non toccare un tema molto attuale e cioè quello della chiusura delle palestre scolastiche a causa dell’emergenza corona virus. Cosa ti senti di dire a tutti i tesserati del TT Torino per rassicurarli sulla ripresa dell’attività?
⚫️  Purtroppo quest’anno siamo stati tutti vittime di questa brutta pandemia che ha bloccato ogni attività, non solo sportiva. Qualcuno fortunatamente ha già avuto la possibilità di ripartire, noi siamo ancora fermi perché lavoriamo all’interno di una palestra scolastica che è ancora chiusa. La società ha avviato una fitta comunicazione sia con il Comune di Torino che con la Dirigente della scuola e forse a luglio riusciremo a vedere un po’ di luce in fondo a questo tremendo tunnel. Mi auguro che il peggio sia passato e che il numero dei contagi continui a scendere. Se sarà così a breve torneremo a lavorare ai tavoli.

🔴  Concludiamo questa intervista con una domanda che riguarda te. Ultimamente hai assunto un ruolo dirigenziale nella società che tante gioie ti ha regalato da atleta. Ti manca entrare in palestra, prendere la racchetta in mano e giocare o allenare?
⚫️  In realtà non ho mai smesso di prendere la racchetta in mano anche se, dopo che mio padre è stato eletto presidente federale, mi sono ritrovata a dover gestire praticamente tutto in società e le tante cose da fare mi hanno relegata più in ufficio! Per il prossimo anno però ho intenzione di essere più presente in palestra per offrire il mio supporto tecnico e mettere la mia esperienza a disposizione di tutti i nostri tesserati. Dopo quasi 25 anni di tennistavolo a buon livello mi piace aiutare giovani e meno giovani a migliorarsi e a cercare sempre nuovi stimoli che solo questo fantastico sport può offrire!

La stagione 2019/20 finisce qui

I campionati nazionali si chiudono: la nostra B1 vola in A2 e la B2 sale in B1

E’ sicuramente questa la decisione più importante presa dalla nostra Federazione durante l’ultimo consiglio federale: la stagione 2019/20 si chiude anticipatamente.
Nessun titolo di campione d’Italia assegnato e per quanto riguarda i vari campionati nazionali, classifiche congelate ad inizio marzo, quando a causa del corona virus siamo stati costretti a sospendere tutte le attività, e promozione per le prime due di ogni girone nei campionati maschili e per la prima di ogni girone nei campionati femminili. Nessuna retrocessione.
Sulle promozioni e retrocessioni nei campionati regionali dovrà decidere il Comitato Regionale Piemonte e contiamo di sapere qualcosa nei prossimi giorni.

Anche se avremmo sicuramente preferito lottare sul campo fino all’ultimo punto in programma possiamo e dobbiamo già fare i complimenti ad alcune delle nostre compagini che hanno ottenuto la promozione nel campionato superiore.

Non possiamo non partire dalla B1 di Federico Vallino, Nicholas Frigiolini e Marcello Cardea, capitanata e guidata sapientemente da coach Andrea Paiola, che al momento dell’interruzione dei campionati si trovava in testa alla classifica a pari punti con il TT Pieve Emanuele ma con gli scontri diretti a proprio favore.
Un campionato davvero straordinario da parte dei nostri alfieri che, guidati senza dubbio dal fuori categoria Frigiolini (25 vittorie personali e soltanto 2 sconfitte), non hanno mollato dopo la brutta sconfitta dell’andata proprio contro il Pieve Emanuele ma hanno reagito vincendo tutte le partite successive. Bravissimi ragazzi!

Altro bel risultato è quello della B2 che chiude al secondo posto ed ottiene il pass per la B1. Una squadra questa dove attorno alla “colonna portante” sia in campo che fuori Fang Xu si sono alternati più atleti: Andrea Giai, Giulio Olivero, Matteo Vallino Costassa, Stella Frisone e Teresa D’Ercole. Complimenti a tutti davvero!!!

Adesso l’unico vero obiettivo della società è capire quando finirà questo brutto momento e come si potrà ripartire in vista della prossima stagione.
Ci auguriamo tutti di poter festeggiare le nostre promozioni e l’inizio della nuova stagione al più presto.

Maggiori informazioni si possono trovare sul sito Fitet qui

Aggiornamenti sulla riapertura attività agonistica TT TORINO dopo lo stop legato al corona-virus

A distanza di quasi 10 giorni dal primo decreto emanato sul territorio nazionale che aveva bloccato l’attività sportiva in via precauzionale visto l’espandersi dei casi legati al corona-virus informiamo i nostri tesserati e corsisti che siamo in attesa della riapertura ufficiale dell’intera attività.

Un primo avviso ai soci agonisti è che questa settimana si disputeranno regolarmente soltanto i campionati regionali come da calendario vista la decisione presa dal comitato regionale piemontese mentre se tutto dovesse procedere nella norma gli allenamenti potrebbero ricominciare dal 4 marzo- di seguito trovate il link sugli aggiornamenti della regione piemonte. https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/coronavirus-gli-aggiornamenti-dalla-regione-piemonte

Ricapitolando ricordo gli appntamenti per questa settimana.

Venerdi 6 marzo in casa giocheranno la D1 e la D3 maschile

Venerdi 6 marzo in trasferta (Enjoy) giocherà la C2″C”

Venerdi 6 amrzo in trasferta (crdc) giocherà la D2″B”

Sabato 7 marzo in casa giocherà la C2″BRAIDA”

Ringraziandovi per l’attenzione e sperando in una ripresa veloce e normale dell’attività buon tennistavolo a tutti. In caso di novità importanti seguiranno ulteriori comunicazioni.

Consiglio a tutti di rimanere informati tramite i social sulle disposizioni emanate dal governo e dalla regione sull’attività in ogni caso, fonti dalle quali prendiamo e comunichiamo notizie grazie. Il direttore tecnico PAIOLA ANDREA.

2 torneo nazionale giovanile, buone prove dei nostri portacolori a Terni

Si è svolto nello scorso week end il secondo appuntamento nazionale giovanile a Terni, dove molti dei nostri giovani portacolori erano impegnati nell’ultimo banco di prova prima dei prossimi campionati italiani che si svolgeranno a fine marzo con la gara a squadre e a fine aprile con le gare di singolo e doppio.

Iniziamo la rassegna partendo dalla conferma nella categoria allievi del campione italiano in carica Vallino Costassa Federico , che si riconferma a distanza di due mesi sul gradino più alto del podio.

Qualche sofferenza, ma grinta e determinazione hanno fatto ancora la differenza nel risultato finale a favore del Torinese ai danni di Allegranza Giacomo del Cus Torino, in una finale al cardiopalma finita a favore dell’atleta del TTTorino per 12 a 10 al quinto set. Buona prova anche per Andrea Giai, che torna sul podio con un ottimo terzo posto. Una prova convincente quella del quattordicenne piemontese che si è arreso solo al compagno di team Vallino in semifinale dopo aver battto nei quarti Serti Attilio testa di serie numero 4 del torneo.

Nella medesima gara giunge 12esimo Amerio, che per gran parte del torneo ha dimostrato solidità e un bel gioco a sprazzi anche molto spettacolare. Anche per lui derby col compagno Vallino negli ottavi di finale finito poi 3 a 1.

dav

Passiamo alla gara di singolo femminile allieve dove Anastasia De Costanzo giunge quarta, perdendo in semifinale con Rensi vincitrice poi del torneo e cedendo nella finalina per il terzo/quarto posto a Criscione per 12 a 10 al quinto. Pizzico di rammarico per la giovane atleta che avrebbe meritato ai punti qualcosina in più. Una prova che però da molti spunti su cui lavorare per potersi migliorare ancora di più in vista degli italiani.

dav

Chiudono rispettivamente settima e dodicesima, Emma Sereno Regis e Fanizza Rebecca. Anche loro come per Anastasia buona prova ma che ha mostrato ancora delle lacune su cui bisognerà migliorarsi per poter raggiungere risultati ancor più positivi in vista degli ultimi mesi di questa stagione. Negli quarti disco rosso per Emma contro Criscione mentre negli ottavi nulla ha potuto Rebecca contro Angeli.

Ancora ferma ai box la nostra Miriam Carnovale che piano piano sta cercando di recuperare dal suo infortunio. La società e tutto lo staff le sono vicini e la aspettiamo più forte che mai!!!

Passiamo alla gara di singolo maschile ragazzi dove la lieta sorpresa è Giaccaglia Riccardo, giunto nei quarti di finale dopo un bel torneo disputato con tanta grinta e con un gioco espresso davvero molto convincente. Dopo aver battuto la testa di serie numero 6 Scucchiaro, cede al vincitore del torneo Izzo dell’A4 Verzuolo per 3 a 1, dove con un pizzico di coraggio e lucidità in più sarebbe stata possibile anche un’impresa.

E arriviamo alla gara juniores femminile dove erano protagoniste Frisone Stella e D’ercole Teresa anche loro alla ricerca di risposte in questo torneo nazionale. Un pò di timore e ancora una forma fisica non ottimale hanno condizionato il torneo di Frisone. La giocatrice originaria di Savona è apparsa ancora in fase di ripresa dopo le ultime settimane passate a letto con influenza. Percorso infatti fatto di alti e bassi il suo dove dopo essere arrivata seconda nel girone e aver perso contro la ostica Celeste Leogrande , nel tabellone perde negli ottavi contro Roncallo per 11 a 9 al quinto. Nel torneo per le posizioni cede il passo alla compagna D’ercole, che dopo la sconfitta nel girone ad opera di Mardari, ha saputo reagire inanellando una serie di vittorie positive che hanno mostrato una giocatrice in crescita e che nelle migliori condizioni fisiche e mentali può competere con molte atlete anche sulla carta più esperte di lei. Chiudono il torneo rispettivamente Stella undicesima e Teresa nona.

Concludiamo la rassegna con il racconto della prima esperienza per alcuni nostri giovanissimi che hanno partecipato per la prima volta a questa competizione cercando di vivere da vicino un tipo di torneo di alto livello che potrà essere per loro un modo per accrescere il loro percorso sportivo. Unico a passare il girone Leonardo Toffoli, giunto poi 19esimo mentre gli altri giovanissimi Mastroleo Re, Barolo e Bottari hanno giocato per le posizioni cercando appunto di confrontarsi in un torneo dove era possibile giocare molto e capire alcuni aspetti tecnici e emotivi grazie anche all’apporto dei tecnici Demichlis e Xu fang impegnati nella spedizione.

Nella classifica finale per società ottimo secondo posto per il TT Torino che ancora una volta è riuscito grazie agli sforzi di tutti ad ottenere una posizione di rilievo a ridosso del Castel Goffredo. Terza società l’A4 Verzuolo

4 giornata di ritorno

Quarta giornata di ritorno dei campionati a squadre nazionali e regionali e i match che erano da cartello vedevano in questo fine settimana be 4 squadre impegnate contro il Gasp Moncalieri. Quasi un derby vista la vicinanza delle due società e iniziamo la rassegna partendo dalla b2 maschile.

Un 5 a 1 tranquillo quello dei nostri portacolori che hanno fatto scendere in campo Frisone Stella ( 1 punto), Olivero Giulio (2 punti) e Xu Fang (2 punti). Protagonista dell’incontro sicuramente un Giulio ritrovato che fino ad oggi non aveva raccolto abbastanza rispetto a quanto sia il suo valore. Una doppietta per la fiducia che ha trascinata la squadra alla vittoria. Buona la prova della diciassettenne Frisone che ha mostrato segni di ripresa dopo qualche alto e basso dell’ultimo mese complice anche qualche malanno fisico mentre sempre presente il ” maestro” Xu Fang che dà tranquillità alla squadra nei momenti giusti.

Vince e fa un altro passo avanti verso i play off la c2 “Studio dentistico Braida” che contro il Moncalieri “B” vince per 5 a 1. Ottima la prova di Amerio Alessio, il quattordicenne torinese concentrato e positivo sfodera una bella doppietta vincendo contro Orlando e Caronia con autorevolezza indirizzando il match verso la nostra parte.

Due punti anche per Fanizza, concreto e sicuro e un punto per Mariani al rientro dopo l’influenza. Primato ancora chiuso in cassaforte in attesa del big match del 7 marzo contro l’altro Moncalieri”A” che nella stessa giornata batte per 5 a 1 il TTTorino “b”. Punto della bandiera di Giaccaglia Riccardo e qualche ricriminazione per almeno due partite non portate a casa da parte di Giannico e Sperti che avrebbero reso il match più equilibrato. La salvezza non è rischio ma bisognerà cambiare marcia in vista delle ultime partite.

Vittoria anche per il TTorino targato Sereno Regis, Casalino, Dirment e Fanizza che vince per 5 a 2 contro il Gasp del forte Marco Floris, giocatore esperto e sempre difficile da battere. Tripletta per Emma Sereno Regis partita col freno a mano ma che piano piano è riuscita col passare del tempo a esprimere un gioco solido ed efficace. Doppietta anche per Dirment, in forte crescita e davvero molto determinato, qualità importantissima per i giovani se vogliono migliorarsi e raggiungere obiettivi importanti.

Cade invece l’altra D2 sotto i colpi del Giaveno che si impone per 5 a 3. Buona prova per Riva Rivot Marta autrice di due punti e che ha espresso un ottimo gioco e che cede solamente per 3 a 2 il suo ultimo match. 1 punto per Giaccaglia marcello non basta ai nostri per rimettere in corsa la squadra che alla fine ha dovuto soccombere.

Vince la D1 maschile in trasferta contro lEnjoy agevolmente con un rotondo 5 a 0 e mantiene la terza piazza. Bravi i nostri Valentino, Dal Col, Orsello e Natale che stanno onorando la meglio questo campionato che a parte qualche debacle qua e là li vede ancora protagonisti.

Sconfitta invece un pò a sorpresa per i nostri quasi imbattibili alfieri della D3 che cedono per 5 a 3 contro Agila Cus Torino nello scontro al vertice tra primi e secondi. Ora bisognerà non fare altri passi falsi per ottenere una promozione meritata visto il percorso svolto dai nostri atleti, sempre diligenti e positivi.

3 giornata di ritorno… continua la corsa della B1 verso la promozione

Settimane intense per i nostri atleti che in questo momento senza soste continuano la stagione dei campionati a squadre alla ricerca del raggiungimento finale di obiettivi importanti e di traguardi prestigiosi.

Nello scorso week end la B1 maschile era impegnata nella partita casalinga contro il forte e ostico Biella, ostacolo arduo da superare vista la presenza di giocatori come Panzera, ex di lusso e sempre molto difficile da affrontare e di giovani interessanti come Carmona anche lui ex e Cagna. Match subito in salita per i nostri che andavano in svantaggio per 2 a o dopo le sconfitte di misura di Cardea su Carmona e quella davvero inaspettata di Frigiolini su Cagna. Ci ha pensato il nostro giovane portacolori Vallino a risollevare le sorti della squadra con una grande prestazione ai danni di Panzera con la vittoria per 3 a 0. Un mix di tecnica, rabbia agonistica e determinazione hanno fatto si che da li in avanti la squadra si sia compattata ribaltando il risultato in favore nostro e terminando la partita per 5 a 2 con i punti di Cardea su Panzera, di Frigiolini su Carmona e Panzera e di Vallino su Cagna.

Nemmeno il tempo di riposare e festeggiare che il team doveva ritornare subito presente visto l’anticipo da calendario previsto per il giorno dopo contro Sassari.

Anche in questo caso , incontro da non sottovalutare vista l’esperienza e la tecnica degli avversari che potevano contare tra le loro file di giocatori come il forte nigeriano Olawale.

Molto concentrati i nostri però non hanno lasciato scampo ai sardi con un netto 5 a 0 in favore nostro con le belle vittorie di Cardea su Olawale, di Vallino su Sarigu e Olawale e di Frigiolini su Sarigu e Pinna. Successo che porta momentaneamente i nostri in vetta in attesa del prossimo match difficilissimo in trasferta in casa del Pisa il 7 marzo.

Nicholas Frigiolini

Passiamo alla serie B2 che vince per 5 a 4 contro l’A4 Verzuolo un match che doveva sembrare un pò più semplice e che invece ha assunto forti toni di quasi sconfitta ma conclusosi poi a pannaggio nostro. 3 punti di Xu Fang, sempre bravo a trascinare la squadra nei momenti difficili e un punto a testa per Giai Andrea e Olivero su Barra.

Vittoria importante per tornare al successo dopo lo stop contro il Cus Torino per la C2 “Braida” contro il Sisport Fiat per 5 a 1. Doppia vittoria per Amerio e Fanizza e un punto sul rientrante Fede dopo quasi 8 mesi di inattività. Ora saranno determinanti le prossime due sfide col Gasp Moncalieri per capire se il team, purtroppo anche sfortunato durante la stagione per alcune defezioni sarà in grado di raggiungere l’obiettivo play off.

Alessio Amerio

Arrivano invece due sconfitte per le altre C2. La squadra del Torino” B” perde a moncalieri per 5 a 1 con l’unico punto di Giaccaglia contro Orlando. Squadra apparsa stanca e forse un pò appagata bisognera’ ritrovare spirito e forza per concludere al meglio il campionato e i prossimi incontri. Cede e cade il Torino”C” contro il Cus Torino per 5 a 3. Non sono bastati i due punti di Paiola e uno di Franceschini per portare il team a un successo che serviva come il pane per allontanarsi dallo spettro retrocessione ora vicino più che mai con be 3 squadre in lotta per rimanere nella categoria.

Vittorie invece per la D1 in casa contro Pierino Mazzetto per 5 a 0 che consente alla squadra di rimanere nelle zone nobili della classifica e successi anche per le D2 contro il TT Enjoy per 5 a 0 e con Alpignano per 5 a 1. Le due compagini continuano il loro cammino, con obiettivi diversi ma hanno dimostrato in questa giornata una solidità che fa ben sperare per i prossimi impegni. Belle vittorie per Marta Riva Rivot e per Dompe’ tornata al successo.

Non si ferma più nemmeno la D3 che nello scontro al vertice col Sisport Fiata vince e convince e rimane in vetta alla classifica. Manca poco ormai alla promozione e se i nostri saranno in grado di mantenere lucidità e coraggio il risultato finale potrà essere loro. Bravi Baravaglio, Polese, Gerbi e Taurisano.

Passiamo alle squadre femminili dove erano imepgnate nei vari concentramenti sia le due Serie A2 e anche la B femminile.

Complice l’assenza per infortunio di Miriam Carnovale alla quale auguriamo una pronta guarigione, la formazione guidata dal tecnico Colucci schierava Sereno Regis Emma, giovane prodotto del vivaio torinese all suo esordio in serie A. Due sconfitte il bilancio finale della giornata con Asola per 4 a 2 con due punti di Ajala Funmilola e per 4 a 1 contro la capolista Kras.

Una sconfitta e una vittoria invece nell’altro girone per il team guidato da Di Napoli Antonella che perde contro Castel Goffredo per 4 a 1 con unico punto di Frisone e successo contro il Cuneo per 4 a 1 con due punti di Frisone e un successo a testa per De Costanzo e per Daniele.

Terminiamo la rassegna con i risultati della B femminile che perde 4 a 0 contro il Verzuolo Benebanca con le nostre Riva Rivot, Dompe’ e Fanizza che non riescono a portare a casa il punto della bandiera, mentre finisce in pareggio con il TT Enjoy per 3 a 3 la sfida che sancisce la fine del campionato. Buone prove in questo caso per Rivot e Dompe’ con i successi su Zonta e un punto per Fanizza contro Marchio.

Seconda giornata campionati a squadre: colpaccio della B1 in trasferta contro la capolista Pieve

Una prova di carattere serviva ed è arrivata puntuale. Si sapeva era un match dalle forti emozioni quello tra il New Pieve Emanuele e il TT Torino che vedeva la capolista lombarda difendere il primato del girone contro i torinesi. Il nostro team con coraggio e determinazione è riuscito ad ottenere un risultato di prestigio anche con qualche difficoltà complici le condizioni del nostro giovane Vallino alle prese con un infortunio dal quale sta cercando di rimettersi più in fretta possibile e con cui convive ormai da un mese.

Grande protagonista del match un redivivo Cardea Marcello, autore di due punti su Tatulli e Paoletti, vittorie pesanti che hanno permesso di raggiungere il risultato finale in favore nostro per 5 a 1. Prestazione netta quella di Cardea che ha dimostrato di essere giocatore esperto e che nel momento topico della stagione è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale. Due punti anche per Frigiolini, bravo a recuperare contro Paoletti e a non perdere la calma e contro Palumbo vincendo per 3 a 1. Con sacrificio e stringendo i denti, bravo anche il quattordicenne Vallino che grazie al suo punto su Palumbo e’ riuscito a dare quell’apporto fondamentale nel raggiungimento della vittoria finale. Cede a Tatulli, giocatore comunque imprevedibile capace di esprimere in alcuni momenti tutta la sua classe da ex 16 d’italia.

Passiamo alla B2 che vince con autorevolezza in trasferta a Domodossola per 5 a 2 con protagonista ancora Giai Andrea autore di 3 punti. Un momento favorevole quello del giovane torinese che sta cercando di trovare quella continuità di rendimento che spesso gli è mancata negli ultimi due anni e che hanno sempre lasciato dei dubbi sulle sue enormi potenzialità.

Due punti per Xu fang chiudono la pratica e consentono al team di rimanere nelle zone alte della classifica al secondo posto in coabitazione con la Regaldi Novara dietro ormai alla capolista Cus Torino avviata alla vittoria del girone con 6 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Battuta d’arresto invece per il TTTorino studio dentistico Braida che contro il Cus Torino cede per 5 a 1 in trasferta. Complice il forfait di Mariani all’ultimo momento, la formazione rimaneggiata nulla ha potuto contro i pur sempre bravi e ostici Nocera, Aschiero e Greco che ora tallonano i nostri al secondo posto in classifica a soli due punti. Ci vorrà nelle prossime partite un mix di orgoglio, carattere e determinazione per difendere il primato sperando che la sfortuna non ci giochi altri scherzi e che il team possa essere al completo per raggiungere l’obiettivo play off. Unico punto della bandiera quello di Fanizza su Greco.

Passiamo alla C2 “B” che in casa coglie un importante successo contro il CRDC Torino in chiave salvezza. Vittoria per 5 a 1 con due punti a testa per De Costanzo e Giannico, finalmente protagonista con una prestazione di livello. 1 punto per Giaccaglia Riccardo chiudono la pratica e fanno incamerare al team due punti fondamentali.

Vittoria anche per la C2″C” che sbanca la Sisport Fiat di Settimo Torinese con un perentorio 5 a 2. Una vittoria che consente ai nostri di posizionarsi a metà classifica e di respirare un pò lontani dalle zone calde della retrocessione. 3 punti per Paiola e 1 a testa per Franceschini e Madaro concludono il match in favore dei torinesi.

Sconfitta per 5 a 1 la D1 che nella tana del Vercelli, anche in questo caso complice qualche defezione di squadra non riesce a portare a casa un risultato positivo. Ora ci sarà da difendere un terzo posto che rimane comunque un obiettivo di prestigio per la squadra, ancora non pronta per il salto di categoria .

Vince e consolida il primato la D2 di Sereno Regis, Fanizza e Dirment che con un rotondo 5 a 0 battono il Sial Piossasco, secondi in classifica e viaggiano spediti verso la promozione. Due punti per Sereno Regis e Fanizza e uno per Dirment sentenziano il risultato finale in favore nostro.

Sconfitta di misura per l’altra D2 contro la capolista Giaveno Condove per 5 a 4. Protagonista per i nostri portacolori Secci Armando autore di una splendida tripletta che però non consentono ai nostri di ottenere un successo che li avrebbe proiettati al secondo posto del girone. Un punto per Giaccaglia Marcello hanno reso quasi possibile l’impresa sfiorata per poco.

Chiudiamo il resoconto con la vittoria agevole della D3, che rimane al comando senza troppi patemi dimostrando concretezza e un percorso netto nel proprio girone. Primato non scontato per tanti giocatori alla loro prima esperienza da agonsiti. Complimenti a Polese, Baravaglio, Gerbi e Taurisano.